Caro abitante di Montemarcello,

mi chiamo Alice Ronchi e sono un’artista che lavora con la scultura, la pittura, la fotografia e la performance.

A Febbraio sono stata invitata a realizzare un’opera d’arte per il vostro bellissimo borgo nell’ambito di un evento nazionale chiamato Una Boccata d’Arte, promosso da Fondazione Elpis in collaborazione con Galleria Continua, il cui intento è connettere l’arte contemporanea con il patrimonio storico, artistico e paesaggistico dei piccoli borghi italiani.

Mi era stato chiesto di scegliere liberamente che tipo di opera realizzare: ho scelto di creare una grande scultura da collocare sull’arco d’ingresso che riporta la scritta E’ AMOREe una raccolta di lettere scritte da voi abitanti da condividere al termine della mostra a metà Settembre.

Non conoscevo Montemarcello e dopo averne studiato la storia, l’entusiasmo mi ha portata a volerlo conoscere più in profondità attraverso voi abitanti. Ero curiosa di conoscervi e incontrarvi per ascoltare le vostre storie, i vostri ricordi e le vostre emozioni. Ritengo che la bellezza di un borgo non si celi solo nelle mura che lo caratterizzano bensì nella comunità che le ha costruite e che ne conserva la memoria, e che soprattutto le vive ogni giorno. Trovo affascinante e poetico il rapporto intimo ed esclusivo che ogni persona ha con il luogo in cui è nato o in cui ha scelto di abitare.

Dai racconti delle persone che sono riuscita a incontrare finora, mi ha colpito molto il modo in cui Montemarcello viene descritto, attraverso una bellezza che non deriva solo dal panorama, ma anche da un forte senso di appartenenza e di affetto: emerge un tangibile sentimento di amore, talvolta  nostalgia. Mi è stato spesso da voi descritto non solo come un luogo di ricordi bellissimi, ma quasi come se fosse una persona a cui voler bene, e questo aspetto mi ha colpita molto.

Da qui è nato il mio lavoro scultoreo collocato sull’antico portale d’ingresso che riporta la frase          “E’AMORE” che per me rappresenta non solo un benvenuto, ma anche tutto quello che si può trovare all’interno anche se talvolta timidamente celato. Una scultura che non vuole essere una presenza ingombrante all’interno del borgo, bensì un momento poetico, un incontro, una riflessione che accompagna il visitatore.

Un altro intervento artistico a cui tengo moltissimo e per cui vi rivolgo l’invito a partecipare, è un insieme di lettere in forma anonima, non firmate, che sto raccogliendo, scritte da voi abitanti. Durante le conversazioni e le interviste fatte inizialmente sono emersi anche dei ricordi legati al Natale, in alcuni di essi c’erano i momenti di lettura di una breve poesia scritta a Gesù Bambino e recitata in Chiesa davanti a tutti. Mi ha molto emozionata quest’immagine così dolce e vulnerabile. Innocente.

Riflettendo sul sentimento di amore per Montemarcello e talvolta a una piccola nostalgia per una comunità vivace e in dialogo, è nato il mio desiderio di chiedervi di scrivere una lettera a Montemarcello, direttamente rivolta a lui con la medesima semplicità e innocenza che si aveva da bambini. Può essere un pensiero, una storia, una riga, una parola, tutto ciò che volete, non ci sono aspettative né la ricerca di rime o forme poetiche: solo ciò che vi sentite di dire rivolgendovi a lui direttamente e dunque iniziando il testo con:

Caro Montemarcello, ….

Ho pensato che un momento molto speciale sarà quello di condividere con voi tutti la lettura in piazza o in Chiesa, di queste lettere; vorrei leggervele, così da condividere la bellezza o l’affetto o qualsiasi emozione o ricordo che a Montemarcello vi lega e vi accomuna, foresti e no. Alcuni di voi magari vorranno leggerla in prima persona, altri non vorranno leggerla affatto o che sia letta, nessun problema! Ogni preferenza verrà rispettata e mai svelata.

Queste lettere verranno inoltre raccolte in un libro sempre in forma anonima, dove nessuno saprà chi ha scritto cosa, ma sarà libero di leggere i pensieri di tutti. Un libro che presenterò a metà Settembre e che vi donerò; rimarrà per sempre di proprietà di Montemarcello e di tutti gli abitanti.

Se avete piacere a partecipare, vi sarò immensamente grata: vi chiedo di inviarmi il vostro pensiero alla mia mail alice.ronchi@gmail.com oppure inviandomi un messaggio al numero 3349400872 e vi assicuro che sarò l’unica persona a sapere chi l’ha inviata e non lo comunicherò a nessuno, riporterò nel libro il vostro testo così com’è, senza alcuna firma. Oppure se preferite scriverla direttamente su carta vi chiedo gentilmente di imbucarla voi stessi nella cassetta delle lettere che ho posizionato al di fuori del negozio di alimentari di Francesca in Piazza XIII Dicembre e che aprirò personalmente a fine estate. Su di essa è riportata la scritta: LETTERE A MONTEMARCELLO – “Caro Montemarcello”  progetto artistico di Alice Ronchi.

Per quelli di voi che invece preferiscono non scrivere un pensiero, nessun problema, con grande piacere ed entusiasmo vi inviterò all’evento di lettura e condivisione.

Grazie con tutto il cuore,

È stato bello scoprire Montemarcello e non vedo l’ora di conoscervi tutti! uno ad uno.

Con affetto,

Alice

Alice Ronchi

3349400872

alice.ronchi@gmail.com

Galleria d’arte Francesca Minini: www.francescaminini.it