Periodico Mensile del Comune di Ameglia (La Spezia)

Giovanni Toti nasce il 7 settembre 1968 a Viareggio. Figlio di albergatori, ancora molto piccolo si trasferisce con la famiglia a Massa Carrara, luogo in cui trascorre l’infanzia.

Finito il liceo, intraprende gli studi universitari e si laurea presso la Facoltà di Scienze Politiche all’Università di Milano. S’iscrive ancora molto giovane alla Federazione Giovanili Socialisti, marcando la sua preferenza politica nei confronti della Democrazia Cristiana. Tuttavia, finita l’università, dà la priorità alla sua grande passione, coltivata già sui banchi di scuola: il giornalismo.

All’età di 28 anni, nel 1996, diventa stagista presso Mediaset e già l’anno successivo lavora al telegiornale di Studio Aperto, svolgendo incarichi importanti per la sua carriera giornalistica, come l’intervista ad Adriano Sofri e l’incarico di inviato speciale, nel 2001, in Kosovo. La sua carriera è in continua ascesa: in poco tempo assume l’incarico di caposervizio e infine viene promosso caporedattore della politica.

L’azienda Mediaset è fondamentale non solo per la carriera professionale di Toti, ma anche per la sua vita privata. Qui infatti ha conosciuto Siria Magri, la sua futura moglie, quando era già conduttrice di Studio Aperto e lui un semplice cronista.

Diventato nel frattempo giornalista professionista, dopo essere entrato a Videonews (testata giornalistica delle tre reti Mediaset), Toti cura il programma di Rete4 “Liberitutti”; poi nel 2007 diventa vicecapo ufficio stampa di Mediaset. Due anni dopo viene nominato condirettore di “Studio Aperto”, per il quale cura “Lucignolo” e “Live”, programmi di approfondimento giornalistico. Il 22 febbraio 2010 diventa ufficialmente direttore di Studio Aperto.

Nel 2012 gli viene assegnato il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito e diventa anche direttore del “Tg4”, il telegiornale di Rete4, sostituendo Emilio Fede.

Dal dicembre del 2013 si inizia a parlare di Toti come nuovo coordinatore di Forza Italia, il partito di Silvio Berlusconi. La conferma arriva solo nel gennaio del 2014, quando viene ufficializzata la notizia: Toti lascia la direzione dei Tg per assumere il nuovo incarico di consigliere politico del leader di Forza Italia.

Il 16 aprile 2014 viene ufficialmente candidato alle Elezioni Europee come capolista di Forza Italia nella Circoscrizione Italia nord-occidentale (Liguria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta) e, con 148.291 preferenze, diventa europarlamentare, risultando il primo degli eletti di Forza Italia nel Nord-Ovest.

Il 1º aprile 2015 Giovanni Toti viene candidato alla presidenza della Regione Liguria da Forza Italia, appoggiato dalla Lega Nord, da Area Popolare, da Fratelli d’Italia, dal Nuovo PSI, dai Riformisti Italiani e dal Partito Liberale Italiano. Il 31 maggio vince le elezioni con il 34,44% pari a 226.710 voti e diventa così governatore della Liguria.